Amaretti sardi - I Menù di Lucia Mereu

Maecenas vitae congue augue,
nec volutpat risus.
linea bianca orizzontale
scritta imenù
scritta diluciamereu
Ricette e curiosità in cucina
www.imenudiluciamereu.altervista.org
Sono le ore di
luciacuoca tubes2
Vai ai contenuti
Amaretti Sardi
Gli amaretti sardi "Amarettus" sono dolci tipici realizzatati con mandorle dolci e amare. Sono caratterizzati dal profumo e dalla morbidezza.
Preparazione: 30 minuti
Porzioni: 70 amaretti
Cottura: 30 minuti
Difficoltà: media
Ingredienti:
· 800 g. di mandorle dolci;
· 200 g. di mandorle amare;
· 1 kg di zucchero;
· scorza grattugiata di 2 limoni;
· 5 albumi d'uovo.

  • Per decorare:
  • Zucchero semolato q.b.
  • Mandorle intere sgusciate q.b.

per un Kg di amaretti
(circa 70 amaretti)
amaretti sardi1

Gli amaretti o “amarettus”, sono dolci preparati seguendo una ricetta semplice, che prevede pochi essenziali ingredienti, ovvero mandorle, albumi, zucchero ed un po' di limone. Sono caratterizzati dal profumo e dalla morbidezza. Esistono diverse varianti degli amaretti, che si distinguono principalmente per la loro forma allungata o rotonda e per la differente proporzione fra mandorle amare e dolci.
banner menu navigazione1
Kcal per 100 grammi:  466             Proteine: 9%          Lipidi: 50%         Carboidrati: 41%
Preparazione:
Tritate le mandorle fino ad ottenere una farina piuttosto fine. In una terrina montate a neve ferma gli albumi, ai quali si unite  il trito delle mandorle, precedentemente ben miscelato, insieme con lo zucchero e la scorza di limone grattugiato. Mescolate bene fino ad amalgamare il tutto. Lasciate riposare a temperatura ambiente per circa 12 ore (meglio se tutta la notte) per dare all'impasto più consistenza. Trascorso questo tempo, prelevate dal panetto delle piccole quantità di composto e formate con quest'ultimo delle palline leggermente schiacciate da porre sulla teglia da forno, già foderata con carta, opportunamente distanziate le une dalle altre, affinché non si uniscano durante la cottura. Dopodichè esercitando una leggera pressione al centro di ognuna, collocate una mandorla intera o mezza ciliegina candita. Spolverizzate la superficie degli amaretti con lo zucchero semolato ed infornate a 160°C per circa 30 minuti. Appena dorate, sfornate e lasciate raffreddare prima di staccarle dalla carta.
Consigli:
Il composto degli amaretti deve risultare piuttosto sodo, consistente e facilmente modellabile con le mani: se dovesse risultare troppo morbido basta aggiungere dell'altra farina di mandorle; se invece risultasse troppo duro, è sufficiente unirvi ancora un po' d'albume. Si conservano a lungo in una scatola per biscotti.
imenudiluciamereu.altervista.org
Ricette e curiosità in cucina
scritta i menù
scritta diluciamereu
Grazie ^_^
Votami in Net-Parade
Torna ai contenuti